MUSICA E MAGIA: TROMBA E SCOMPARI VIA

13 gennaio 2010

Pare proprio che dalle statistiche emerga che i discorsi sul costume siano quelli più seguiti e soprattutto quelli sugli interrapporti sessuali.

Ed è un vero peccato che troppa gente non fermi prima il proprio interesse almeno su tutto ciò che attiene all’equilibrio psicofisico, accecata come è da una presunzione immane di essere totalmente al di fuori di certe problematiche e dalla folle sicurezza di esser psicologicamente solida e totalmente padrona della propria capacità di autogestione allargata nei confronti della vita quotidiana.

Di fatto, gli unici momenti in cui ognuno si toglie effettivamente “la maschera” sono proprio quelli che riguardano la vita sessuale.

In quei momenti anche un Presidente degli USA, certo Clinton, rispettosissimo di protocolli comportamentali nazionali ed internazionali, non ha esitato, ben seduto dietro la propria scrivania, a sbottonarsi la patta e a lasciarsi andare al libero sfogo di certi istinti.

Istinti naturalissimi, sia ben chiaro, ma, che diamine, che modi, un minimo di rispetto per l’Opinione Pubblica e per il ruolo ricoperto.

Oggi comunque mi interessa un lato particolare di questo discorso, ovverosia il fatto che moltissimi uomini si accompagnano a prostitute senza pensarci su troppo.

E’ abbastanza provato e scontato che un rapporto sessuale completo che porti alla vera e più profonda soddisfazione psicofisica non può non coimplicare un rapporto emotivo derivato, se non da amore, perlomeno da componenti affettive, da un’infatuazione tanto assurda quanto reale o da una attrazione naturale verso il partner ma che prima o poi sfocierà in qualcosa di sicuramente più profondo e vincolante.

E’ anche un fatto naturale: avete notato come certi cani col tempo cominciano ad assomigliare ai loro padroni e viceversa?

Cosa c’entra?

C’entra eccome, c’è uno scambio psicosomatico ma anche fisico di componenti biologiche che nel tempo è sempre destinato ad aumentare.

Quanti capoufficio ad esempio si sono scopati la segretaria (tanto per rimanere nei luoghi comuni) e prima o poi il rapporto non è sfociato in gelosie, in stalking, o addirittura in tragedie con sfondi violenti, manco si trattasse della moglie o del marito rispettivi?

Questa è la triste realtà perchè volenti o nolenti, quando stiamo molto vicini ad una persona, la sfioriamo, la tocchiamo anche appena, dobbiamo parlarle in continuazione anche solo per lavoro, si genera un interscambio di messaggi biologici che sono destinati a far intervenire prima o poi la sfera affettiva, e mi fermo qui.

Sono cose naturali ed istintive, quindi, in certi casi, pericolosissime se i protagonisti non sono esseri “liberi”, in quanto destinate a tramutare semplici “attenzioni” talvolta anche in persecuzioni vere e proprie, perseguibilissime per Legge.

Ma non deve esser questo timore a fermare chi ha smarrito mente ed equilibrio in questo labirinto, le motivazioni tornano sempre al solito discorso del rispetto fra persone e per se stessi.

Logicamente, visto che ciò succede da sempre, c’è anche il lato della medaglia che ci racconta di chi mercifica il proprio corpo per danaro, per potere, per lavoro e anche per presunto buonismo, non solo per infatuazione e affini.

Ed anche in questi casi, non è raro constatare come una delle parti interessate, pur rendendosi conto di essersi infilata in un gioco infame senza via d’uscita onorevole, insiste a comportarsi come se nessun segnale di pericolo gli fosse arrivato nel cervello.

Ed ecco la via d’uscita: il casino, gli incontri a pagamento ….

Eccole lì subito a saltare in piedi sui banchi del Parlamento e col coltello in mano le “donne per bene” tipo la Rosy Bindi nazionale, la Boniver e tante altre: …. tutti porci gli uomini che sfruttano le povere femminucce portandosele a letto per pochi soldi…. (tutto da verificare, che siano proprio pochi quei soldi e che le femminucce siano così povere e indifese, e soprattutto che non siano state proprio loro a farti venire certi pruriti).

E invece io dico di no, dico che in questo comportamento, anche per tante persone “normali”, può risiedere la vera panacea di tanti drammi di coppia.

Il maschio, si sa, ha tempi fisiologici diversissimi da quelli delle femmine, e quando è avvolto da stimoli talvolta più forti della sua stessa ragione, deve trovare una soluzione veloce ed appagante almeno nella sua immediatezza.

Parlo di uomini, ma, ormai, caduta ogni barriera etica e sociale, almeno in Occcidente, potrei parlare di chiunque per ogni sesso di appartenenza (mi assicurano che ultimamente, i sessi, appunto, sono aumentati in misura considerevole!).

Di fatto, espressione schifosa, chiunque si sia “sfogato” e messo sessualmente tranquillo per un po’, paga, e il rapporto è concluso senza strascichi e coimplicazioni.

Non avrà avuto la soddisfazione sperata e ricercata, ma, guardiamoci bene nel bianco degli occhi senza falsi moralismi, molte, moltissime cose sono state salvate per soli 30 denari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: