WEB MARKETING, IGIENE MENTALE e i Nuovi Maestrini

16 giugno 2010

Continuano ad arrivarmi in crescendo, sempre più amplificate, in modi e misure, offerte su come imparare a camminare sugli specchi, pardòn, su come convincere altre persone a pagare per venirmi a leggere in Rete.

Si sa, io sono un cretino, mi piace scrivere e comunicare attraverso il mio Blog, anche se non ci cavo un Euro, almeno sino a quando proprio non mi gireranno del tutto.

Ma intanto io mi rassegno e dico: … se poi dall’altra parte il messaggio proprio non arriva, pazienza…

Certo che ti senti avvolto da certe proposte in sistemi suadenti, anche come soluzioni grafiche, e non è poco, e ti puoi anche lasciar convincere che qualcuno ha veramente scoperto dove stava il maledetto “interruttore”, proprio come quello della luce della vostra cucina nascosto per far spazio ad un pensile, per invogliare improvvisamente  chiunque a servirsi, pagando, delle tue prestazioni, preferendoti ad un milione e uno di altri bravi come te e comunque pronti a soddisfare le esigenze dei viaggiatori di Internet, soprattutto quelli appartenenti alla famosa maggioranza silenziosa.

Anche se a te importa solo essere ascoltato, non perchè devi sentirti vivo  grazie ad uno share alto, ma proprio perchè hai tanto camminato nella tua vita ed hai tante cose da comunicare.

Io ho iniziato a produrre immagini fotografiche per la Pubblicità, quella vera, quella commissionata dalle grosse Agenzie Internazionali, una vita fa.

Sentirmi proporre certe soluzioni, del tipo: “Sei bravo con Photoshop?, bene ora ti insegno come monetizzare le tue conoscenze…”, scusatemi l’espressione, ma la cosa mi fa cagare.

Per l’appunto, un Pc od un Mac  con installata la suite intera di Cs4, ce l’ho anche di fianco al Water dei vari cessi di casa mia, tutti rigorosamente collegati in Rete, sia i Pc che i Water, anche per non perdere tempo quando, per lavoro, sono sotto pressione.

Voi manco vi immaginate cosa si può fare con Photoshop, lasciatevelo dire da uno che ha prodotto anche in tempo reale  contributi video “dal nulla” per produzioni di Rai Due tipo anche  “L’Italia sul Due”.

E manco vi immaginate cosa sanno fare quei grafici che usano per professione Photoshop come voi usate la forchetta con gli spaghetti, almeno, spero per voi che lo sappiate fare.

Photoshop è un pozzo senza fondo, e voi pensate che le sue possibilità si fermino attorno a plug-in tipo quello che vira in color seppia le vostre immagini?

Prossima fermata Alpha Centauri, non Cologno Monzese, venendo da Milano, per arrivare in Fininvest.

Che senso ha proporre  il noleggio dello Shuttle ad uno che la Domenica è abituato a muoversi in bicicletta, anche perchè altro non gli serve?

La Globalizzazione  colpisce ovunque: sono arrivate le macchinette fotografiche digitali che non sbagliano mai, adesso anche i telefonini, benissimo, tutti fotografi, basta fare click.

Tutti hanno un Pc, tutti sanno cos’è Power Point e Adobe Premiere? Ottimo, tutti registi.

Tutti hanno l’ultimo modello di una quattrorutote un pò tirata? Tutti come Schumacker…

Tutti in pista, anzi per strada,  magari il Sabato notte ad ammazzarsi e  ad ammazzare qualche sfigato di passaggio.

Non ho più voglia di andare avanti, cercate di fermarvi e di meditare un pò anche voi, per favore.

Ma, tornando a bomba,  il vero problema è: se scrivi e non ti fai pagare per farti leggere, quanto valgono le tue parole ed i tuoi pensieri?

Forse hanno ragione quelli là che mi vogliono vendere un corso su come riuscire a crearmi un platea pagante di lettori.

Sempre più attuale e vero il vecchio detto: “Val di più un cagnolino bastardo pagato caro che un cucciolo di razza regalato”.

Io comunque, continuo a scrivere, peccato che tante volte che ho proposto vere soluzioni per grossi problemi, soprattutto fisici, di salute, io non abbia trovato quei riscontri che invece vedo molto riservati a maghi con la bacchetta magica o a profeti del dopolavoro, tipo quelli di Pomigliano d’Arco, della categoria furbetti e lavoratori in nero, che giocano sindacalmente sulla pelle di troppe famiglie oneste che contrariamente a loro fanno veramente fatica ad arrivare a fine mese e considerano il lavoro una grazia di Dio e non una passeggiata ludica tra leggi, leggine, regolamenti e questioni di principio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: