la PANCIA PIENA e la PANCIA VUOTA

21 dicembre 2013

lpp

La vera nemica dell’Onestà, soprattutto di quella intellettuale ed etica, è la PANCIA PIENA.

Ma non solo dell’onestà, anche dell’agilità, dell’efficienza e … fate voi.

Cominciamo quindi a fare i più sentiti auguri di vero DIGIUNO in occasione di queste Feste Natalizie a tutta la classe politica che ci sta governando, così obesa soprattutto nei suoi conti in banca, dove nemmeno la ginnastica chic dei campi di golf  offre una giusta forma, così obesa da esser divenuta ormai manifestamente incapace di comprendere l’improrogabile necessità di riconoscere il diritto a far partecipare TUTTI a quella che invece è diventata una MENSA PRIVATA dove banchettano imperturbabili solo gli appartenenti più o meno noti, più o meno dichiarati della Casta.

Poi qualcuno ha ancora il coraggio di venirci a chiedere ogni giorno tramite i Media l’obolo per i poveri bimbi malnutriti del Continente Nero quando qui da noi ormai non si contano più coloro che vivono in vera povertà mentre lo Stato insaziabile insiste a succhiare il sangue a tutti in modi e misure indegne di un Paese civile, democratico e libero.

Per fortuna che il Santo protettore dell’Italia è il Poverello di Assisi, tra l’altro così ben rappresentato dal nostro amatissimo Presidente e non certo da quell’insignificante tonacato in bianco di Papa Francesco, vero?

Quante cose potrebbe imparare dal nostro Presidente quest’Uomo venuto da lontano … vero?

Tòh, ma guarda che strano, questo Papa si chiama proprio Francesco anche Lui, sicuramente è una pura coincidenza formale …

Che fantasia vero?

E che strano che quel signore che si chiama orgogliosamente e con vibrante commozione Giorgio, e che si fregia di tutelare i nostri destini, che strano che si chiami solo Giorgio, un nome così comune e così poco impegnativo e poco degno della sua statura umana, politica e sociale …

Eppure Lui  ce lo presentano ad ogni pié sospinto come il nostro mentore.

Pensate che per il suo secondo mandato, viste le condizioni del Paese, ha in gran segreto voluto iniziarlo dando l’esempio rinunciando a stipendio e  privilegi, lui che vive da sempre in tanta indigenza ed ora può andare ovunque senza scorta senza incorrere in alcun rischio, tanto la Gente Comune lo ama e lo stima (ma sarà poi vero? mmmm…)

Cosa mi lamento a fare?

Questo è il momento dell’ipocrisia gratuita, il momento in cui per chi si propone come leader, da quelli professionisti a quelli più improvvisati, è estremamente facile far credere di essere l’unico ed il vero salvatore perché il Popolo attende disperato e coglionamente fiducioso soluzioni nuove e vere che continuano a tardare, a non arrivare.

E’ proprio vero che la Speranza è l’ultima a morire.

Ormai è una semplice questione di sopravvivenza per i più che stranamente non hanno ancora tolto la polvere dai cani della doppietta dimenticata in soffitta … voglio vedere ancora per quanto.

Si parla di forconi, è vero, ma a me sembrano così spuntati …

L’ipocrisia e l’uso delle promesse espresse al tempo futuro prossimo venturo è diventata regola del Sistema.

Altro che i millantati crediti di chi critica il SIstema o peggio, le contraffazioni dagli occhi a mandorla … messo e non concesso che sia proprio vero che sono TUTTE “pericolose”, come se la merda che ci obbligano a mangiare quotidianamente i nostri fratelli d’Italia dello scalino più in su, fosse tartufo di Alba, fiorentina di vacca Chianina o storione del Volga.

Ormai il guaio più grosso è che anche riuscendo a scacciare a calci in culo quella pletora di inconcludenti, di incapaci, di disonesti, di ciechi e sordi per scelta e per comodo, come qualcuno propone, non si riesce più a capire di chi, per un prossimo futuro, ci si potrà fidare.

Eppure in Vaticano è successo il miracolo, e lì non c’è gente che scherza anche dietro alle grate delle Vesti Porporate, da secoli intoccabili: sì, Miracolo, anche per i miscredenti, per coloro che sono ancora convinti che Stalin e Mao erano fratelli gemelli dell’Arcangelo Gabriele: sì, Francesco è tornato e non si limita a parlare dal davanzale più famoso del Mondo.

Perché buon Dio, non lo fai tornare anche a Casa Nostra?

In fin dei conti non ti sto chiedendo un altro Diluvio Universale anche se di provvedimenti simili si inizia a sentire la mancanza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: