Fermate il mondo, vorrei scendere …

26 novembre 2014

virt

Le produzioni di film e telefilm oltre a mille e uno messaggi cazzuti che i Media ci propinano senza soluzione di continuità soprattutto attraverso le pubblicità, ci hanno ormai abituati a considerare tutto come naturale e scontato … sì, ma solo in teoria, un po’ come gli improbabili voli dei guerrieri Ninja, perché a tutto c’è un limite e non tutti sono proprio così scemi anche se certe manipolazioni gli fanno decisamente comodo sollevandoli dalla responsabilità di accendere il cervello prima di aprir bocca.

Un po’ anche come i videogiochi nei quali uccidere e morire sono fatti scontati, asettici, senza odori, senza responsabilità, ma zeppi di intriganti effetti visivi e sonori, senza mai avvertire nessun dolore, nessun disagio, senza creare responsabilità, assenti dalle tante emozioni non proprio virtuali che hanno a che vedere con la nostra quotidianità, con gli immancabili coinvolgimenti personali, senza dover temere nessuna conseguenza per atti o fatti compiuti, soprattutto per gli errori commessi e subito cancellati con un click.

Pensate ora per un istante e con terrore (è così che la pensate ormai, no?) all’eventualità di un mondo senza telefonini, senza SMS, un mondo in cui è impossibile non rimanere mai coinvolti in nessuna situazione, in cui quando si dice o si fa una cosa bisogna esserne immediatamente responsabili in prima persona.

E pensate ad un mondo in cui volete tutto gratuito, scontato, esigibile per diritto senza dover prima dimostrare di essere titolari di tale diritto e nel frattempo può succedere di tutto a discapito di chi possiederebbe tutte le credenziali per non venire massacrato dalle porcate burocratiche di sistema…

Pensate adesso ad un mondo in cui non è più essenziale per le nostre coscienze viziate avere la possibilità di creare una sfera di cristallo in cui far crescere i nostri rampolli, ormai figli di un mondo di plastica, regalandogliene uno il più possibile astratto da ogni difficoltà, ogni stress, un mondo di principini bravissimi coi loro giochini sul telefonino ma inevitabilmente incapaci a sbucciarsi un mandarino o a pulirsi il culetto sino a 7… 8 anni e ancor più.

Coraggio, ancora qualche sforzo, quasi ci siamo.

Un mondo in cui sia logico quando cala la sera andare a dormire nel lettone tra mamma e papà, un mondo in cui poter fare ciò che si vuole eliminando la presenza di qualsiasi ostacolo che ricordi che non si vive soli e che tutto non è lecito e dovuto perché noi si è gli unici veri titolari di ogni diritto, di ogni privilegio, degli altri, chi se ne frega?

E se proprio te li ritrovi fra i piedi ottimo il sistema di “chiamarsi fuori” e far finta che non esistono.

Fermate il mondo, vorrei scendere …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: