1+1= mah …?

3 marzo 2015

s2_0001

Ho ricevuto recentemente in posta una divertente punzecchiatura in cui mi si fa bonariamente presente che scrivendo quel che scrivo e come lo scrivo, offro la sensazione che a me piace tanto fare filosofia su molti argomenti ma spesso un po’ out.

Che sia causa dell’età, dico io, che forse non riesca a parlare una lingua più moderna, più al passo con le gioie del progresso tecnologico e magari facendo frequenti cenni sulle ultimissime news in fatto di applicazioni digitali, mentre fare letteratura offre maggiori spazi “teatrali” e possibilità di “metterla giù dura” con una bella gestione di parolone ben pilotate? (grazie per “il ben pilotate”).

Mooooolto bene, come diceva il mio amato e impagabile Prof. di Latino e Greco al Liceo, il mai abbastanza laudato Prof. Fumagalli, autore di testi letterari di altissimo livello, proprio mentre scriveva in bella calligrafia il solito 3 sul Registro di Classe quando (spesso) mi beccava impreparato.

… ma ve lo giuro, era un gioco di parti fra me e lui, e lo è stato sin quasi a fine anno, 2° Liceo Classico, quando insomma mi sono deciso a fare la persona seria e poi la promozione è arrivata a pieni voti … era il voto in condotta a non risalire, mannaggia, ma questa è un’altra storia.

C’è da dire che secondo le convinzioni di qualcuno, proporsi senza rivelarsi al pari aggiornatissimi sulle ultimissime di quanto il progresso ci elargisce grazie all’uso di qualche tastiera o joystick, può far sorgere qualche sospetto sui livelli di cultura generale e di conoscenze doverosamente aggiornate della persona in questione, soprattutto se ha la mia età.

Ma bada bèn, bada bèn, bada bèn, parlare solo di quelle cose e ben seduti in cattedra e poi dichiarare pomposamente che 1+1=2, perché di quello si tratterebbe, in un mondo popolato da pochissimi creativi e miliardi di “utenti” passivi.

Come potrebbe essere altrimenti?

Commentare ciò che già di per se stesso non richiede spiegazioni tranne qualcosa sul libretto di istruzioni primarie, perché ormai tutto funziona così, è molto meno impegnativo e più facile da far entrare attraverso occhi, timpani e quindi nel cervello della gente, anche se non si sono ancora imparate le tabelline ma già si sa scrivere un SMS col telefonino.

Un po’ diverso dal far accettare alle comuni coscienze (e non sempre riuscendo a farsi capire) PERCHE’ quell’ 1+1=2 avviene di solito SOLO in linea di massima (solo per fare un esempio chiaro per tutti, col danaro, quando sei tu che devi pagare) ma mai SEMPRE, senza eccezioni, come ad esempio in Politica …

Comunque cercherò (bugia) di adattarmi, magari come il cammello della vignetta, è una guerra persa, lo so, ma la combatto lo stesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: