SHAME ON YOU

4 maggio 2015

ter

Non ho mai ceduto alla tentazione di berciare su fatti ormai quotidiani che vedono protagonisti presunti quei giustizieri mascherati e a sentir loro socialmente “impegnati” (di solito a spaccare tutto quel che gli sta attorno, basta che non sia roba loro) dalle piazze agli stadi, sempre ben preoccupati al massimo del coraggio e della coerenza civile di nascondere il proprio volto per non farsi riconoscere …

Però, visto che la Polizia è costretta ormai a non muoversi più di tanto se non reagendo solo quando le sparano addosso qualsiasi tipo di proiettile e si vede costretta a reagire almeno per salvare la pelle, tutti quegli scalmanati vigliacchi, sfigati, annaspanti in complessi di inferiorità la cui unica cura onanistica pare esser quella di lanciare il sasso e nascondere subito dopo la mano, capaci di far casino solo se con le spalle ben coperte dal branco pronto per sistema a comportarsi altrettanto vigliaccamente come qualsiasi scuola di terrorismo spicciolo insegna, MAI agire in prima persona allo scoperto, bene tutta questa gente VA solo RESA INOFFENSIVA, lasciandola marcire del suo stesso cancro mentale.

Come?

Un bel sistema sarebbe quello di attivare durante certe manifestazioni degli idranti carichi di liquidi colorati e indelebili, tipo quello usato per rendere inutilizzabili le banconote rubate nelle rapine e non appena qualche furbo tira fuori non solo il piccone o la bottiglia Molotov, ma anche la bomboletta spray o la fionda caricata a dadi e bulloni, via una bella sciacquata sul muso e in pressione in modo che il liquido passi anche sotto quelle tanto protettive tute nere, caschi e preservativi vari, lasciando per parecchio tempo il proprio segno difficilmente cancellabile.

Poi, il lunedì mattina quando tutte queste pecorelle tornano in ufficio magari indossando rigorosamente camicia e cravatta, come faranno a spiegare ad amici, colleghi o clienti quello strano color verde o blu o viola che hanno su faccia e mani?

O come faranno ad andare al bar sottocasa che il giorno prima hanno cercato di incendiare o preso a martellate sulle vetrine ad ordinare il solito cappuccino e brioche?

Ma anche come faranno a camminare per la strada, a salire in Metro o simili senza che una folla silenziosa e un pò incazzata gli si stringa MOLTO amorevolmente attorno?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: