SIC ET SIMPLICITER

5 novembre 2015

perla

   Dopo aver dedicato più di due mesi del mio tempo all’editing del libro “DIDA” ormai pronto per esser messo in Rete anche se purtroppo rimangono intoppi burocratici e tecnici di distribuzione e vendita (per fortuna in via di risoluzione) mi rendo conto di quanto bene mi abbia fatto questo silenzio autoforzato che mi ha consentito di comprendere una grande verità: chiunque ti venga a leggere, sia perché lo faccia per curiosità, sia in un tentativo di allargare le proprie conoscenze ma quasi sempre rimanendo ben fermo nelle proprie convinzioni, sia per qualsiasi altro motivo, qui in Rete raramente lo farà per accendere con te un colloquio veramente positivo, anche se virtuale, su quanto in quel momento eccita la sua fantasia o la sua voglia o bisogno di maggiori chiarezze su ciò che poi gli preme.

In fin dei conti è un po’ come andare al Supermercato e riempire la borsa della spesa senza dover pagare nulla in cassa, non credete?…

In quella borsa ci si può ficcar dentro di tutto, anche il superfluo … meglio abbondare, che palle stare a selezionare … si è sempre in tempo a buttar via poi quel che meno ci aggrada, che non accende più le nostre curiosità superficiali e magari dopo aver ascoltato l’illuminato parere della portinaia di turno.

E di proposito tralascio tutti quelli che cercano mille strade per poi non sceglierne neanche una tranne quella che già avevano pianificato nella propria mente … e forse nemmeno quella.

Ditemi voi che senso ha cercare e cercare sapendo in partenza che poi si farà solo quello che da sempre alberga nella propria mente, stretto parente di convinzioni che giuste o sbagliate che siano però mostrano una rassicurante “aria di casa” e quindi …

Ultimamente, solo per fare un esempio chiarificatore, anche se non scrivo ormai da più di due mesi, ho ricevuto via e.mail non poche richieste personalizzate di consigli sull’annoso problema delle coliche renali, argomento che ritengo di saper trattare con sufficiente competenza pur non essendo un medico, soprattutto per quanto riguarda la prevenzione attraverso la dieta.

Prima di “elargire” qualsiasi consiglio generico magari non in linea con tutto quel che si può trovare in Internet ma frutto di mie esperienze personali e precise cognizioni in merito, e pure confermando la mia disponibilità gratuita, ho sempre richiesto di allargare l’approccio per approfondire la situazione entrare in possesso di maggiori delucidazioni sui casi specifici con l’unico risultato di veder scomparire nella nebbia i cosiddetti “interessati”.

Avevo proprio ragione la mia vecchia nonna paterna: … un cagnolino bastardo pagato a caro prezzo verrà sempre trattato meglio di un cane di razza regalato …

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: