SENZA TITOLO … e senza foto

11 dicembre 2015

Certo che se un po’ di anni fa, quand’anche mi dovevo sbattere quotidianamente e non poco nel Mondo del Lavoro per non farmi sfilare da qualche figlio di … ben vestito e dai modi civili, col sorriso in volto ed un pugnale affilato nascosto dietro alla schiena quello che riuscivo a costruire con le mie sole forze, con una preparazione professionale non consueta per i tempi, con i miei entusiasmi e con una abnegazione totale e pure con la mia onestà di fondo, se mi avessero detto che a distanza di qualche lustro mi sarei trovato spettatore impotente ma coinvolto mio malgrado in questo sfacelo generalizzato, sicuramente avrei pensato ad un film di fantascienza.

Oggi invece piango dentro, come, se vi ricordate ancora il significato del termine “responsabilità”, ognuno di voi dovrebbe fare ma non per chiuderla lì con qualche sapiente soffiata di naso in un candido fazzoletto, ed assisto mio malgrado impotente allo strapotere soffocante di chi ha fatto delle parole al vento una professione, del rispetto per i diritti altrui una barzelletta, dell’ambiente in cui lui stesso ed i suoi figli vivono un merdaio solo per avere qualche chilo di carta moneta in più.

E poi c’è chi si inc…. a sentir parlare di ISIS e delle sue gesta efferate … e chiede vendetta.

Nessun dubbio sul fatto che qualsiasi forma di violenza terroristica vada aborrita in ogni sua forma, ma considerando anche le dimensioni della materia grigia di chi si fa plagiare in un certo senso, francamente non mi stupisco più di tanto di ciò che sta accadendo ovunque nella presunzione di essere dalla parte del Giusto.

Si tratta del famoso “ruggito del topo”, anche questo come tante altre cose che sicuramente prima o poi verranno soffocate da questo mondo ipocrita, infame, a modo suo cannibale e prevaricatore anche se avrà dovuto subire i danni della scia di sangue in cui avrà fatto bidet ma che sarà almeno pari a quella fatta da lui stesso, dai suoi cosiddetti “buoni”, ma io ho la sensazione che siamo arrivati a fine corsa.

Date un’occhiata cliccando nella riga qui sopra dove c’è il titolo “DIDA” e vedete voi se avete ancora voglia di un po’ di aria pura.

Ciao tutti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: